I furti nelle aziende chiuse

Mentre siamo rimasti chiusi in casa per l’emergenza Coronavirus, tante attività sono state ferme e chiuse, c’è chi ha sfruttato il momento per fare furti nelle aziende e nei negozi.

È un problema che è stato evidenziato proprio in questi giorni ed è ancora attuale poichè, malgrado tutto, sono molte le attività ancora chiuse. Nessuno lavorava in molti uffici, fabbriche, rivendite, lasciando vuoti e incustoditi i locali dove normalmente veniva svolto il lavoro, così come nelle attività vicine. Inoltre le strade si erano svuotate dal normale traffico. Nessuno ha avuto la possibilità di accorgersi se gli accessi venivano scassinati e se venivano commessi dei furti.

In casi del genere verrebbe da dire, oltre al danno, di non poter lavorare e fatturare, la beffa.

Come evitare furti

Quella nella quale viviamo è indubbiamente una situazione eccezionale, limite. Che non era prevedibile in nessun modo prima. Chi ha avuto la lungimiranza o anche la fortuna di pensare prima a proteggere la sua azienda con un sistema antifurto o grazie a sistemi di sorveglianza, oggi è sicuramente più tranquillo di chi non ha provveduto a farlo.

In questa situazione non è detto sia semplice poter fare qualcosa, anche solo avere qualcuno che possa guardare la propria sede e eventualmente avvertire se vede qualcosa di sospetto potrebbe già essere ottimo. Non sempre però ci sono residenze private vicino alle attività, in una posizione favorevole per controllarne l’edificio e l’ingresso. Per chi ancora non ha riaperto, richiedere di segnalare movimenti sospetti attorno alla propria sede, potrebbe essere un buon suggerimento. Generalmente chi viene sollecitato è disponibile a farlo e “drizzerà le orecchie” per controllare eventuali attività inconsuete.

Spesso però le aziende si trovano in zone che sono circondate solo da altre attività che, molto probabilmente, nei giorni scorsi erano chiuse a loro volta.

Cosa leggermente diversa è prevenire i furti nei negozi. Normalmente questi si trovano al piano strada dei palazzi in zone abitate e possono essere visti da chi vi risiede vicino. Anche se spesso i retri sono in zone più nascoste, dove chi volesse tentare di entrare potrebbe lavorare con una maggior tranquillità.
È da valutare un altro aspetto, nel silenzio generale di questi giorni, forti rumori potevano essere uditi con più facilità e scoraggiare i ladri meno esperti. Anche se i negozi che sono in queste condizioni possono essere in qualche modo più protetti, la certezza di non ritrovarsi con i locali svaligiati è però un’altra cosa.

Le soluzioni

Le soluzioni concrete e possibili per prevenire un furto in azienda non sono molte. Anzi sono essenzialmente due:

  • affidarsi ad un istituto di viglilanza, che inserisca il tuo immobile nel proprio giro di controllo, ma quando non sono davanti ai tuoi locali nessuno ti assicura di non essere visitato dai ladri
  • installare un impianto antintrusione che ti permetta di tenere sotto controllo la tua sede 24h su 24 e 7 giorni su 7. Se poi lo integri con la videosorveglianza, puoi anche controllare dal tuo smartphone, istante per istante, quello che succede all’interno ma anche all’esterno

Se ritieni che l’installazione di un impianto antintrusione possa essere la soluzione per la tua attività contattaci subito, potremo valutare con te le diverse opzioni per mettere la tua attività in sicurezza, anche in questi giorni. I nostri tecnici sono autorizzati a effettuare i loro interventi presso le sedi delle aziende clienti.